CRIFF92

CRIFF92

CRIFF92

CRIFF92

CRIFF92

CRIFF92 - Streetwear Shop

CRIFF92 - STREETWEAR SHOP

CRIFF92 - STREETWEAR SHOP

CRIFF92 - STREETWEAR SHOP

FDA_Criff92_Streetwear_Terracina

Criff 92 si trova nel borgo Pio a Terracina. Lo scopo del progetto è la realizzazione di un nuovo punto commerciale, più ampio rispetto al precedente, per un giovane imprenditore del posto. Lo stato di fatto presentava uno spazio ormai fatiscente, si trattava infatti di un vecchio negozio di abbigliamenti nato alla fine degli anni settanta. La facciata presentava una struttura posticcia, risultato di una precedente ristrutturazione degli anni ‘80, fatta di finte colonne smaltate di nero lucido, archi in cemento e un frontone in mattoncini rossi.. All’interno una serie di superfetazioni, decorazioni, stucchi posticci avevano creato un ambiente caotico e privo di ogni qualità spaziale e percettiva.

 L’obiettivo della committenza è stato quello di recuperare il locale, adattarlo alle esigenze di una clientela rinnovata e più giovane, costituita perlopiù da millennials, senza intervenire pesantemente sulla muratura e soprattutto rispettando un budget molto ristretto.

 Si tratta di un progetto “leggero”, fatto essenzialmente di colori e arredi, che non altera la struttura dell’immobile pur modificandone la percezione spaziale. I banconi sono realizzati su disegno con una struttura in multistrato di pioppo, rivestiti da una lamiera forata di ferro nero cerato e retroiluminata con stripled a luce calda, che ne esaltano il disegno. L’abbigliamento viene esposto su strutture in tubolare di ferro nero e ganci realizzati in tondino di ferro, ancorate alle pareti. I ripiani in multistrato di pioppo vengono illuminati dall’alto grazie a lame di luce incorporate nella stessa struttura portante degli arredi. Il pavimento è in plance di vinilico effetto legno carbonizzato di un nero antracite, che risulta in continuità con il soffitto nero opaco. Per le pareti si è scelto un colore Denim Drift chiaro che contrasta con le superfici scabre e scure delle parti orizzontali. La luce rappresenta un ulteriore elemento di arredo con le grandi lampadine a bulbo dalla luce caldissima a bassa intensità, che illuminano il bancone principale; i faretti in lamierino di ferro nero per l’illuminazione tecnica sono di Officine DASA.

La facciata è stata anch’essa completamente dipinta di nero opaco, e privata di tutti i decori, in modo da creare un disegno il più possibile stilizzato. Fa invece da contrappunto il logo dipinto a mano in oro lucido.

Criff 92 si trova nel borgo Pio a Terracina. Lo scopo del progetto è la realizzazione di un nuovo punto commerciale, più ampio rispetto al precedente, per un giovane imprenditore del posto.

L’obiettivo della committenza è stato quello di recuperare il locale, adattarlo alle esigenze di una clientela rinnovata e più giovane, costituita perlopiù da millennials, senza intervenire pesantemente sulla muratura e soprattutto rispettando un budget molto ristretto.

Si tratta di un progetto “leggero”, fatto essenzialmente di colori e arredi, che non altera la struttura dell’immobile pur modificandone la percezione spaziale. I banconi sono realizzati su disegno con una struttura in multistrato di pioppo, rivestiti da una lamiera forata di ferro nero cerato e retroiluminata con stripled a luce calda, che ne esaltano il disegno.

L’abbigliamento viene esposto su strutture in tubolare di ferro nero e ganci realizzati in tondino di ferro, ancorate alle pareti. I ripiani in multistrato di pioppo vengono illuminati dall’alto grazie a lame di luce incorporate nella stessa struttura portante degli arredi.Il pavimento è in plance di vinilico effetto legno carbonizzato di un nero antracite, che risulta in continuità con il soffitto nero opaco. Per le pareti si è scelto un colore Denim Drift chiaro che contrasta con le superfici scabre e scure delle parti orizzontali.

La luce rappresenta un ulteriore elemento di arredo con le grandi lampadine a bulbo dalla luce caldissima a bassa intensità, che illuminano il bancone principale; i faretti in lamierino di ferro nero per l’illuminazione tecnica sono di Officine DASA.

La facciata è stata anch’essa completamente dipinta di nero opaco, e privata di tutti i decori, in modo da creare un disegno il più possibile stilizzato. Fa invece da contrappunto il logo dipinto a mano in oro lucido.

FDA_Criff92_Streetwear_Terracina

DATI TECNICI

Pavimento in vlt effetto legno carbonizzato - stand e banconi realizzati su disegno - illuminazione di Officine DASA.

 

DATI TECNICI

Pavimento in vlt effetto legno carbonizzato - stand e banconi realizzati su disegno - illuminazione di Officine DASA.

 

Terracina LT

 2017

progetto: Alessio Fiorini e Roberto D’Amico (FDA)

fotografie: Federico Viola

 

Terracina LT

 2017

progetto: Alessio Fiorini e Roberto D’Amico (FDA)

fotografie: Federico Viola

 

Terracina LT

 2017

progetto: Alessio Fiorini e Roberto D’Amico (FDA)

fotografie: Federico Viola

 

** É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall’autore.**

FDA|Architetti  Architettura - Interior Design - Hotel Design info@fda-architetti.it - fda-architetti.it Alessio Fiorini p.iva 02531370597 - Roberto D'Amico p.iva 02705820591 - Via Roma 135, 04019 Terracina (LT)  - © 2017

FDA|Architetti Architettura - Interior Design - Hotel Design info@fda-architetti.it - fda-architetti.it Alessio Fiorini p.iva 02531370597 - Roberto D'Amico p.iva 02705820591 -

Via Roma 135, 04019 Terracina (LT)  - © 2017

FDA|Architetti

Architettura - Interior Design - Hotel Design

info@fda-architetti.it - fda-architetti.it

Alessio Fiorini p.iva 02531370597 - Roberto D'Amico p.iva 02705820591 - Via Roma 135, 04019 Terracina (LT)  - © 2017

FDA|Architetti

Architettura - Interior Design - Hotel Design

info@fda-architetti.it - fda-architetti.it

Alessio Fiorini p.iva 02531370597 - Roberto D'Amico p.iva 02705820591 - Via Roma 135, 04019 Terracina (LT)  - © 2017